Authorized Distributor of Chesterton Products
A.W. Chesterton

Fluidi di ricircolo

I fluidi per la lavorazione dei metalli Chesterton sono progettati per ridurre al minimo l'attrito nel processo di rimozione dei metalli, abbassando la produzione di calore e usura degli utensili, migliorando la produttività e la qualità dei pezzi.

Chesterton produce una gamma di lubrorefrigeranti per forare, maschiare e tagliare, inclusi prodotti per applicazioni monouso e di ricircolo. Esistono due tipi di fluidi: petrolio e liquidi sintetici a base d'acqua. I lubrorefrigeranti sintetici a base d'acqua offrono numerosi vantaggi, tra cui la biodegradabilità, non generano fumo e sono più sicuri nell'uso.

I fluidi base minerale possono formare emulsioni lattescenti o finemente disperse. Vengono forniti come concentrati, da diluire con acqua per ottenere il fluido operativo e possono essere addizionati con coloranti e/o profumi. In genere, gli oli emulsionabili offrono una maggiore capacità refrigerante rispetto agli oli interi. Vengono pertanto utilizzati in sostituzione degli oli interi quando le velocità di taglio sono più elevate. Gli oli che danno emulsioni lattescenti sono normalmente costituiti da un 30-85% di olio base e da emulsionanti, che contribuiscono a disperdere l’olio in acqua. Il fluido concentrato comprende di solito altri additivi, che ne migliorano le prestazioni e ne allungano la vita utile. Gli oli che danno emulsioni finemente disperse contengono una minore quantità di olio base, per esempio un 5-30%.

I fluidi sintetici invece non contengono alcun olio base e formano una soluzione trasparente. Contengono componenti affini ai detergenti, per contribuire a bagnare il pezzo da lavorare, ed altri additivi per migliorare le prestazioni. Come gli oli emulsionabili, i fluidi sintetici sono concepiti per essere diluiti con acqua e sono normalmente impiegati in operazioni di rettifica.

Lubrorefrigerante emulsionabile minerale Chesterton Opticool 372(E)

  • Lunga durata in vasca
  • Migliora la finitura delle parti e la durata degli utensili
  • Minimizza l’irrancidimento e gli odori
  • Protezione della corrosione

Lubrorefrigerante emulsionabile minerale Chesterton Opticool 462(E)

  • Lunga durata in vasca
  • Migliora la finitura delle parti e la durata degli utensili
  • Minimizza l’irrancidimento e gli odori
  • Protezione della corrosione

Lubrorefrigerante emulsionabile semi-sintetico Chesterton Opticool 572(E)

  • Lunga durata in vasca
  • Migliora la finitura delle parti e la durata degli utensili
  • Minimizza l’irrancidimento e gli odori
  • Protezione della corrosione

Lubrorefrigerante emulsionabile sintetico Chesterton Opticool 972(E)

  • Lunga durata in vasca
  • Migliora la finitura delle parti e la durata degli utensili
  • Minimizza l’irrancidimento e gli odori
  • Protezione della corrosione

Fluidi non di ricircolo

Questi tipi di fluido per la lavorazione dei metalli sono principalmente formati da oli minerali (derivati dal petrolio), vegetali o di sintesi. Questi lubrificanti possono contenere additivi a base di cloro, zolfo o fosforo e non vengono diluiti con acqua prima dell’uso. In genere, i fluidi per la lavorazione dei metalli a base di olio intero sono utilizzati per processi che richiedono lubrificazione piuttosto che refrigerazione.

Fluido sintetico per maschiatura e taglio Chesterton 388

  • Fluido sintetico per maschiatura e taglio a velocità elevate
  • Non provoca la formazione di fumi
  • Inodore
  • Eccellenti proprietà lubrificanti e dissipazione del calore

Olio da taglio Chesterton 390

  • Migliora la finitura delle parti e la durata degli utensili
  • Protegge dalla corrosione
  • Eccellenti capacità con pressioni estreme
  • Nessun odore sgradevole

È la soluzione che cercavi?

Parlane con un nostro specialista, saprà consigliarti il prodotto o servizio idoneo alla tua applicazione

Il team di Area Tecnica

Articoli correlati

Nozioni di base sulla corretta scelta di un grasso alimentare

Che cos’è un grasso alimentare? I grassi utilizzati per lubrificare i macchinari nella produzione di alimenti, bevande e prodotti farmaceutici sono disciplinati da norme speciali per proteggere la purezza, la salute e la sicurezza del prodotto finito destinato al consumatore. A differenza dei lubrificanti industriali standard, il design di grasso e olio per uso alimentare deve seguire le rigide linee guida per la composizione chimica stabilite dalla FDA sotto il titolo “Lubrificanti con contatto accidentale con alimenti”.
Continua a leggere

Come scegliere correttamente un lubrificante industriale

Ci sono diversi fattori da tenere in considerazione quando si seleziona il corretto lubrificante industriale. La raccomandazione di un produttore è un ottimo punto di partenza, ma non deve essere l’unica opzione. La maggior parte dei manuali sono scritti per le condizioni ideali, ma queste linee guida non affrontano l’ambiente reale in cui viene utilizzato il macchinario. Che cosa succede se il produttore dell’apparecchiatura raccomanda un grasso NLGI Grado #2, ma si opera in condizioni di temperatura al di sotto dello zero?
Continua a leggere

Le 4 cause di fallimento dei cuscinetti (e come aumentarne la durata)

Sei soddisfatto della vita che hanno i cuscinetti nel tuo stabilimento? Molti cuscinetti purtroppo falliscono prematuramente, perché? Solo per la contaminazione esterna? Di sicuro il controllo della contaminazione, solida e liquida, riveste una rilevante importanza poiché la presenza elevata di inquinanti può provocare danni e malfunzionamenti al sistema. Ma la contaminazione non è l’unica causa del fallimento prematuro dei cuscinetti, tutt’altro. Riveste assolutamente un ruolo decisivo ma, come vedremo nel seguito dell’articolo, sono altre le cause principali del fallimento dei cuscinetti.
Continua a leggere