I nostri clienti

Ahlstrom Munksjo
Cartiere Burgo

Le moderne cartiere utilizzano principalmente materie prime quali fibre vergini, fibre riciclate o l’unione delle due. La produzione della carta comprende numerose operazioni, che si possono suddividere schematicamente in tre fasi principali:

  • Preparazione dell’impasto
  • Formazione del nastro continuo di carta
  • Finitura ed allestimento

Area Tecnica è specializzata nel fornire soluzioni innovative soprattutto nelle prime due fasi del processo produttivo, ovvero produzione dell’impasto e formazione del nastro di carta tramite macchina continua.

Preparazione dell'impasto

Nella prima fase del ciclo produttivo la cellulosa o la carta riciclata viene lavorata in grandi mixer (spappolatori o pulper) in modo da ottenere una miscela di acqua e cellulosa. L’impasto così ottenuto, prima di giungere alla macchina continua, viene lavorato meccanicamente da una serie di raffinatori per permettere l’eliminazione di eventuali impurità, additivato con prodotti chimici, depurato ed ulteriormente diluito.

L'industria della cellulosa e della carta richiede quindi prodotti robusti e resistenti che possano lavorare con sostanze abrasive solide nonché esposizione caustica e acida a temperature elevate. Il fallimento non è un'opzione a causa del rischio di sicurezza dei lavoratori e conformità ambientale.

I sistemi di tenuta ed i rivestimenti industriali ARC della Chesterton, di cui Area Tecnica è distributore autorizzato da oltre 25 anni, sono riconosciuti nel mondo per la loro alta qualità e resistenza e coprono diverse applicazioni, dalle operazioni di riduzione in chips del tronco al recupero chimico passando dalla maggior parte dei processi intermedi. Sia che tu stia cercando di proteggere una pompa di scorta, un rullo aspirante o un chiarificatore dell’impianto di trattamento acque, i prodotti Chesterton sono formulati pensando a questo settore.

Scegli Area Tecnica per:

  • Massimizzare le prestazioni di pompe, pulper e raffinatori: un portafoglio completo di tenute meccaniche innovative, baderne ad altissima resistenza, sistemi ausiliari e rivestimenti industriali
  • Protezione e rivestimento: lubrificanti e rivestimenti industriali ad alte prestazioni che proteggono le nuove attrezzature dalla corrosione/abrasione e prolungano in modo significativo la durata delle attrezzature più vecchie
  • Riduzione del consumo di acqua ed energia: programmi che garantiscono notevoli risparmi e alti livelli di sostenibilità per la propria azienda.

Macchina continua

Nella seconda fase, la sospensione fibrosa, che si presenta con un contenuto di acqua pari al 99%, arriva in un contenitore chiamato cassa di afflusso, che ha lo scopo di distribuire con la massima uniformità e regolarità l’impasto sulla tela formatrice. La tela di formazione ha la funzione di far drenare una buona parte dell’acqua contenuta nell’impasto, favorendo nello stesso tempo l’unione tra le fibre di cellulosa.

Al termine di tale percorso, il foglio di carta assume una consistenza tale da poter passare dalla tela alla sezione presse (coppie di cilindri contrapposti che hanno la funzione di schiacciare ad elevata pressione il foglio di carta) per permettere l’eliminazione di ulteriore acqua. La carta, in uscita da una successiva fase di asciugatura, viene avvolta su un’anima metallica creando una bobina.

Area Tecnica offre una vasta esperienza nell’aumento dell'affidabilità e dell'efficienza energetica delle più critiche apparecchiature rotanti in tutti i più grandi impianti di produzione di cellulosa e carta. Con una conoscenza approfondita delle applicazioni difficili nelle cartiere, offriamo soluzioni di lunga durata per prestazioni e redditività ottimali.

Scegli Area Tecnica per:

  • Massime prestazioni per fan pump, pompe centrifughe e pompe del vuoto: un portafoglio completo di tenute meccaniche innovative e baderne ad alta resistenza, lubrificanti ad alte prestazioni e rivestimenti industriali
  • Guarnizioni ad alta resistenza per rulli ed alberi rotanti di grandi dimensioni
  • Protezione e rivestimento: lubrificanti e rivestimenti industriali ad alte prestazioni che proteggono le nuove attrezzature da corrosione/abrasione e prolungano in modo significativo la durata delle attrezzature più vecchie
  • Riduzione del consumo di acqua ed energia: programmi che garantiscono notevoli risparmi e alti livelli di sostenibilità per la propria azienda.

È la soluzione che cercavi?

Parlane con un nostro specialista, saprà consigliarti il prodotto o servizio idoneo alla tua applicazione

Il team di Area Tecnica

Articoli correlati

Le 4 cause di fallimento dei cuscinetti (e come aumentarne la durata)

Sei soddisfatto della vita che hanno i cuscinetti nel tuo stabilimento? Molti cuscinetti purtroppo falliscono prematuramente, perché? Solo per la contaminazione esterna? Di sicuro il controllo della contaminazione, solida e liquida, riveste una rilevante importanza poiché la presenza elevata di inquinanti può provocare danni e malfunzionamenti al sistema. Ma la contaminazione non è l’unica causa del fallimento prematuro dei cuscinetti, tutt’altro. Riveste assolutamente un ruolo decisivo ma, come vedremo nel seguito dell’articolo, sono altre le cause principali del fallimento dei cuscinetti.
Continua a leggere

Perchè le fasce guida incrementano la vita e l'affidabilità di un cilindro idraulico

I cilindri idraulici sono progettati per generare forza longitudinale e gestire il carico longitudinale. Ma molti di questi cilindri sono anche gravemente colpiti dal carico trasversale. La regola ingegneristica dice che circa il 10-15% della forza idraulica viene sempre applicata come carico trasversale, anche nella situazione più ideale. L’impatto meccanico di questo carico può essere ridotto utilizzando una varietà di tecniche, ma il carico radiale esiste ancora e si verifica, causando un’usura eccessiva dei componenti di guida interna (fasce guida) presenti nelle boccole stelo e sulle teste dei pistoni dei cilindri.
Continua a leggere

Come fare tenuta su cilindri e presse con steli e camicie usurati, rigati o danneggiati

L’obiettivo di questo articolo è quello di capire come fare tenuta con successo su cilindri e presse usurati, dove le comuni guarnizioni in gomma o poliuretano non garantiscono l’eliminazione delle perdite, riducendo drasticamente l’affidabilità e la produttività dei macchinari. Dopo questo articolo saprai come: Incrementare l’affidabilità di macchinari usurati Ridurre ed eliminare i costi associati a manutenzioni non programmate e ri-lavorazioni (es. ri-cromatura) Minimizzare problemi legati a sicurezza ed ambiente associati alle perdite Eliminare costi collegati a fermi macchina e tempi di consegna dei ricambi e componenti richiesti.
Continua a leggere