Consegniamo in 24/48 ore guarnizioni su misura da 3 mm a 1400 mm di diametro esterno

Materiali

Authorized Distributor of Chesterton Products
A.W. Chesterton

Quando si deve installare una guarnizione, la scelta del materiale adeguato ha un impatto significativo sull'affidabilità delle vostre apparecchiature rotanti. Chesterton è conosciuta nel mondo per offrire tecnologie all'avanguardia, testate sul campo e provati in tutto il mondo nelle applicazioni di tenuta più impegnative.

Chesterton, di cui Area Tecnica è distributore autorizzato da oltre 25 anni, offre una gamma completa di materiali innovativi, molti dei quali sono realizzati per soddisfare specifici requisiti degli utenti finali.

La gamma di materiali standard comprende elastomeri (poliuretani termostabili proprietari, FKM, TFE, NBR, EPDM), fluoroplastiche (PTFE vergine, PTFE caricato con carbografite, poliammide, vetro e molibdeno) e plastiche ingegnerizzate (TPE, UHMWPE, PEEK, PEEK caricato, nylon, POM), alcuni dei quali certificati per il contatto con alimenti secondo il regolamento europeo 1935/2004.

Tabella dei materiali

Guarnizioni a labbro

Chesterton offre una linea di guarnizioni a labbro (radiali) ad alte prestazioni per alberi che rappresentano la soluzione ideale per la protezione dei cuscinetti utilizzati in pompe, motori, riduttori e altre attrezzature rotanti. Queste tenute mantengono il lubrificante di funzionamento nell'alloggiamento impedendo la penetrazione di contaminanti esterni che potrebbero danneggiare i cuscinetti. I materiali a basso coefficiente d’attrito eliminano le righe sugli alberi causate dalle guarnizioni a labbro convenzionali.

Protezione per cuscinetti e trasmissioni Chesterton 30K

  • Materiali e design innovativi garantiscono una performance superiore rispetto alle tenute rotanti commerciali
  • I labbri di tenuta non consentono agli agenti contaminanti di penetrare nell’alloggiamento
  • Design avanzato per garantire minor attrito ed eliminazione dell’usura degli alberi
  • Profilo lavorato a macchina: possibilità di creare qualsiasi dimensione

Protezione per cuscinetti e trasmissioni Chesterton 33K

  • Il design split elimina la necessità di smontare l’apparecchiatura
  • I nuovi design e materiali superano le prestazioni delle tenute a labbro convenzionali
  • La tenuta brevettata combina PTFE a rendimento elevato e materiali polimerici
  • Il PTFE caricato fornisce una notevole resistenza all’usura e all’abrasione

Tenuta frontale per rulli Chesterton 50K

  • Elastomeri ad alto rendimento
  • Lunga memoria elastica e buona resistenza all’invecchiamento
  • Interferenza del labbro ottimizzata con basso attrito
  • Si installa direttamente senza la necessità di modificare gli apparati

Tenuta rotante per rulli Chesterton 51K

  • Elevata resistenza all’usura
  • Labbro progettato con un elastomero autolubrificato per ridurre l’attrito
  • Disponibile sia in versione intera che in versione split
  • Si installa direttamente senza la necessità di modificare gli apparati

Tenuta rotante per rulli Chesterton 52K

  • Tenuta a lunga durata e protezione superiore contro l'ingresso di materiali estranei
  • Gli elastomeri ad alte prestazioni garantiscono un utilizzo a livello dell’intero impianto ed una lunga durata
  • Labbro progettato con un elastomero autolubrificato per ridurre l’attrito
  • Disponibile sia in versione intera che in versione split
  • Si installa direttamente senza la necessità di modificare gli apparati

Tenuta rotante per rulli Chesterton 53K

  • Esclusivo sistema a labbro pre-caricato con molla a spirale elastica
  • Labbro progettato con un elastomero autolubrificato per ridurre l’attrito
  • Grande capacità di compensare l’eccentricità dell’albero
  • Il film lubrificante garantisce una maggiore durata della tenuta

Tenuta rotante Chesterton R22KN5

  • Il labbro flessibile dinamico compensa l’elevata eccentricità dell’albero
  • La configurazione split semplifica l’installazione
  • Il labbro statico resistente consente di sovrapporre gli anelli fornendo stabilità
  • Eccellente resistenza all’abrasione anche in ambienti gravosi

Tenuta per fluidi viscosi e polveri Chesterton 30KC

  • Design a cartuccia per facilitare l’installazione e ridurre i tempi di fermo macchina
  • Progettata per sostituire baderne e tenute meccaniche in applicazioni con fluidi viscosi, abrasivi e polveri
  • Design avanzato per garantire minor attrito ed eliminazione dell’usura degli alberi
  • Profilo lavorato a macchina: possibilità di creare qualsiasi dimensione

Tenute a labirinto

Per un'alternativa efficace alle guarnizioni a labbro, Chesterton offre tenute a labirinto con un design unico a base di polimeri, per l'utilizzo in applicazioni senza pressione per la protezione di pompe, riduttori e altre attrezzature rotanti. Questa guarnizione non ha parti di usura ed elimina i problemi causati dalle guarnizioni a tenuta convenzionali. Ogni tenuta a labirinto Chesterton è fabbricata su misura per le dimensioni esatte del macchinario per garantire la massima prestazione.

Tenuta a labirinto Chesterton PLS

  • Tenuta senza contatto, prestazioni elevate, elimina l’usura delle guarnizioni a labbro convenzionali
  • Mantiene il lubrificante all’interno, lasciando all’esterno gli agenti contaminanti
  • Tenuta pre-montata in un unico componente per facilitare l’installazione
  • Profilo lavorato a macchina: possibilità di creare qualsiasi dimensione

Spring Energized Seals

Le Spring Energized Seals normalmente sono costituite da una carcassa esterna in polimero e da una molla metallica che fornisce un carico costante per tutta la circonferenza della guarnizione. La pressione del sistema crea una forza di tenuta supplementare tra la carcassa e l’albero. In questa combinazione, la molla forza i labbri di tenuta delle guarnizioni contro le superfici, mentre la pressione amplifica la forza della molla.

Le Spring Energized Seals della Chesterton sono lavorate in modo preciso per soddisfare le dimensioni esatte dell'apparecchiatura, garantendo la massima prestazione. Se la sfida è la tenuta di sostanze chimiche abrasive, con temperature estreme, velocità o pressioni elevate, Area Tecnica in collaborazione con gli ingegneri Chesterton, è in grado di progettare soluzioni ad alte prestazioni per soddisfare le vostre specifiche esigenze.

Spring Energized Seals Chesterton Serie 100

  • Ideale in applicazioni con velocità elevate
  • Design unidirezionale
  • Design e materiali custom disponibili su richiesta
  • Profilo lavorato a macchina: possibilità di creare qualsiasi dimensione

Spring Energized Seals Chesterton Serie 200

  • La molla ellittica garantisce una tenuta ottimale anche con flessioni dell’albero
  • Design unidirezionale
  • Design e materiali custom disponibili su richiesta
  • Profilo lavorato a macchina: possibilità di creare qualsiasi dimensione

Spring Energized Seals Chesterton Serie 300

  • Molla ad elica
  • Design unidirezionale progettato per basse velocità
  • Design e materiali custom disponibili su richiesta
  • Profilo lavorato a macchina: possibilità di creare qualsiasi dimensione

Spring Energized Seals Chesterton Serie 400

  • Tenuta a triplo labbro
  • Design unidirezionale progettato per alte velocità
  • Design e materiali custom disponibili su richiesta
  • Profilo lavorato a macchina: possibilità di creare qualsiasi dimensione

Spring Energized Seals Chesterton Serie 500

  • Il design unidirezionale è progettato per casse-stoppa profonde
  • Disponibile sia nella versione intera che nella versione split
  • Design e materiali custom disponibili su richiesta
  • Profilo lavorato a macchina: possibilità di creare qualsiasi dimensione

È la soluzione che cercavi?

Parlane con un nostro specialista, saprà consigliarti il prodotto o servizio idoneo alla tua applicazione

Il team di Area Tecnica

Articoli correlati

Tenute meccaniche e condizioni del macchinario - Regole base

Le condizioni dell’apparecchiatura, sia essa una pompa centrifuga, un mixer/agitatore o una turbina, influiscono sulla durata e sulle prestazioni della tenuta meccanica? La risposta è si. Le condizioni dell’apparecchiatura svolgono un ruolo molto importante nel determinare la durata e l’affidabilità della tenuta complessiva.
Continua a leggere

Differenze tra flussaggio e quench in una tenuta meccanica

In quest’articolo vorrei sottolineare la differenza tra tenuta meccanica singola a cartuccia con flussaggio e tenuta singola con “flussaggio” in entrata e uscita, ovvero il quench, dato che spesso, ancora in molti, fanno confusione a riguardo. Facciamo prima un passo indietro. Quali sono le principali tipologie di tenute meccaniche in commercio? Si possono distinguere costruttivamente due tipi di tenute meccaniche: Tenute meccaniche singole: fra le tenute singole possiamo fare un’ulteriore divisione in tenute meccaniche interne, posizionate all’interno della camera di tenuta, dal lato prodotto e tenute meccaniche esterne, ovvero posizionate all’esterno della camera di tenuta, dal lato atmosfera.
Continua a leggere

Utilizzare tenute meccaniche split per eliminare le perdite dalle turbine idrolettriche

I dispositivi di tenuta per le turbine idroelettriche Kaplan e Francis sono componenti critici che assicurano un funzionamento affidabile e conformità ambientale. Coloro che lavorano con queste turbine nel settore idroelettrico stanno scoprendo che l’utilizzo di tenute meccaniche split per la tenuta dell’albero principale può garantire progressi significativi nelle loro operazioni. Nel post di oggi, proponiamo un’intervista a John Sousa, un esperto di A.W. Chesterton sulla tenuta di turbine per alberi principali che lavora con centrali idroelettriche in tutto il mondo.
Continua a leggere